05: Giacinto e Apollo

Titolo dell'opera: Giacinto come discobolo

Autore: Anonimo artista romano di epoca imperiale

Datazione: epoca imperiale romana

Collocazione: Londra, British Museum

Committenza:

Tipologia: pietra, cornalina

Tecnica: incisione

Soggetto principale: Giacinto

Soggetto secondario:

Personaggi: Giacinto

Attributi: disco

Contesto:

Precedenti:

Derivazioni:

Immagini:

Bibliografia: Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae, Zurigo-Monaco 1990, V, 1, p. 549, 48

Annotazioni redazionali: Data la presenza dell’iscrizione con il nome Hyakinthos deve trattarsi con sicurezza del bel giovane della Laconia di cui si innamorò Apollo, e al quale insegnò a suonare la lira, a tirare con l’arco, ma soprattutto a lanciare con il disco. Fu proprio mentre i due stavano allenandosi nel lancio, che, per errore, il disco lanciato da Apollo colpì Giacinto mentre si recava a riprenderlo. L’artista ha voluto qui ricordare la bravura di Giacinto nel lancio con il disco, e forse anche la causa della sua morte, perciò ha scelto l’iconografia più diffusa per il lanciatore del disco, quella del Discobolo di Mirone (prima metà del V sec. a.C. ).

Elisa Saviani