08: Ermafrodito e Salmace

Titolo dell'opera: Ermafrodito e Satiro

Autore:

Datazione: I sec d.C

Collocazione: Napoli, Museo Nazionale, proveniente da Pompei.

Committenza:

Tipologia: dipinto parietale

Tecnica: affresco, III stile pompeiano

Soggetto principale: Ermafrodito e satiro

Soggetto secondario:

Personaggi: Ermafrodito e satiro

Attributi: doppie armille, lotta con satiro, nudità (Ermafrodito); barba (satiro).

Contesto: paesaggio

Precedenti:

Derivazioni:

Immagini:

Bibliografia: De Caro S. (a cura di), Il Museo Archeologico di Napoli, Electa, Napoli 1994, pag 165; Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae (LIMC), Artemis Verlag, Zurigo Monaco 1990, vol. V, pag. 278

Annotazioni redazionali: Una delle raffigurazioni più note di questa tipologia iconografica, che vede l'aggressione di un satiro come momento fondamentale della scena, è quella conservata a Dresda nel Staatl. Kunstslg., dove tuttavia il personaggio che aggredisce il satiro non è un Ermafrodito ma una ninfa. E' ipotizzabile allora che il tirso che compare sulla parte destra della nostra raffigurazione possa alludere verosimilmente alla figura di una Menade.

                                                                                           Anna Gentili