03: Ermafrodito e Salmace

Titolo dell'opera: Ermafrodito

Autore:

Datazione:

Collocazione: Istanbul, Museo Archeologico, proveniente da Pergamo

Committenza:

Tipologia: scultura di marmo bianco (1,85 m)

Tecnica:

Soggetto principale: Ermafrodito

Soggetto secondario:

Personaggi: Ermafrodito

Attributi: braccio sinistro poggiato su un tronco d’ albero, crocchia, drappo, mostra genitali maschili, sandali con caratteristiche di ambo i sessi, seminudo, seno (Ermafrodito)

Contesto:

Precedenti:

Derivazioni:

Immagini:

Bibliografia: Mendel G., Catalogue des sculptures grecques, romaines et byzantines, Constantinopoli 1914, tomo II, pp. 368-371; Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae (LIMC), Artemis Verlag, Zurigo-Monaco 1990, vol. V, pag. 273

Annotazioni redazionali: Il modello in questione appartiene alla tipologia dell' Ermafrodito seminudo in piedi, ed è spesso confrontato con le raffigurazioni di Afrodite, Dioniso e Apollo. La peculiarità iconografica di tale tipologia, è data dalla posa assunta dal personaggio che poggia il suo peso sulla gamba destra, con il ginocchio sinistro in avanti e il braccio destro poggiato sul tronco di un albero che funge da sostegno. Spesso è raffigurato con il torso nudo e con un drappo che gli copre la spalla sinistra; il bacino, leggermente incurvato, evidenzia l' atto di mostrare i genitali. La natura bisessuale del personaggio è messa in rilievo dal fatto che indossa un tipo di sandali la cui decorazione è data dalla combinazione di elementi maschili e femminili.

Anna Gentili