16: Callisto

Titolo dell’opera: Giove pone Callisto fra le stelle 

Autore: Francesco Primaticcio

Datazione:  1541-1550 ca.

Collocazione: Parigi, Museo del Louvre

Committenza: Francesco I re di Francia

Tipologia: disegno

Tecnica: inchiostro bruno, acquerello bruno rialzato a biacca, quadrettato a gesso nero su carta beige (25,9 x 42,8 cm)

Soggetto principale: Giove pone Callisto fra gli astri

Soggetto secondario:

Personaggi: Giove, orsa, cinque giganti

Attributi:

Contesto: sfera celeste

Precedenti:

Derivazioni: ciclo di affreschi con la storia di Callisto per le volte di un complesso termale nell’appartamento del re Francesco I a Fontainebleau

Immagine: http://www.louvre.fr/

Bibliografia: Dimier L., Le Primatice, Ernest Leroux,Parigi 1900, pp. 78, 278-284, 426; Romani V., Primaticcio, Tibaldi e la questione delle cose del cielo, Bertoncello, Cittadella 1997, tav. 45, p. 30; Leveque J.J., L’École de Fontainebleau, Neuchàtel, Suisse 1984, p. 99;  Davidson Reid J.–Rohmann C., The Oxford Guide to Classical Mithology in the Arts 1330-1990, New York–Oxford, 1993, p. 283

Annotazioni redazionali: (cfr. scheda opera 14) il soggetto rappresenta  l’innalzamento di Callisto al cielo da parte di Giove, che la trasforma nella Costellazione dell’Orsa Maggiore. Giove è raffigurato in tutta la sua potenza, emergente sugli altri dei ( o giganti) con l’indice della mano destra puntato verso Callisto, quasi a mostrarne la nuova, raggiunta condizione divina.

 Anna Cola