04: Callisto

Titolo dell’opera: Callisto in forma di orsa è cacciata da Arcade

Autore: anonimo

Datazione: seconda metà del II sec., inizio III sec. d.C.

Collocazione: Siviglia, Condesa de Lebrija

Committenza:

Tipologia: mosaico

Tecnica:

Soggetto principale: Arcade a caccia sta per uccidere inconsapevolmente Callisto

Soggetto secondario:

Personaggi: Orsa , Arcade

Attributi: Orsa (Callisto); lance e frecce (Arcade)

Contesto: scena all’aperto

Precedenti:

Derivazioni:

Immagini:

Bibliografia: Blanco Freijeiro A., Mosaicos Romanos de Italica, I, Instituto espanol de archeologia "Rodrigo Caro", Madrid 1978, pp. 25-26; Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae, Artemis, Zurigo-Monaco 1986, V, 1, sub voce "Kallisto", pp. 942, cat. n. 11

Annotazioni redazionali: Il mosaico, proveniente da Italica, fa parte di un complesso che rappresenta alcuni amori di Giove (Europa, Antiope, Callisto, Leda, Io, Danae e Ganimede). In questo riquadro Callisto, in sembianze di orsa, fugge verso destra, ma nel medesimo tempo si volta a guardare Arcade, suo figlio, che, ignaro della vera identità dell’animale, punta un giavellotto verso di lei. Il giovane, nudo, ad eccezione di un leggero mantello, esprime la bellezza e l’entusiasmo della sua giovane età. Le due figure sono fisicamente distanti, ma avvicinate dall’incrociarsi dei loro sguardi, che esprimono sentimenti diversi.

Giulia Masone