02: Callisto

Titolo dell’opera: Callisto colpita da Diana

Autore: anonimo

Datazione: 370-360 a.C. ca.

Collocazione: Orchomenos, Arcadia

Committenza:

Tipologia: moneta, rovescio

Tecnica:

Soggetto principale: Diana punisce Callisto

Soggetto secondario:

Personaggi: Callisto, Arcade

Attributi:

Contesto: scena all’aperto

Precedenti:

Derivazioni:

Immagini:

Bibliografia: Imhoof-Blumer F., Monnais grecques, Académie Royale Néerlandaise des Sciences, Paris 1883, pp. 200-203; Svoronos J., "Journal international d’Archéologia numismatique", 16, 1914, 230; Cook A. B., Zeus. A study in ancien Religion,  Cambridge University Press, Cambridge 1925, vol. II, pp. 228-230; Lexicon Iconographicum Mythologiae Classicae, Artemis, Zurigo-Monaco 1986, V, 1, sub voce "Kallisto", pp. 942, cat. n. 9.

Annotazioni redazionali: La moneta rappresenta, da ambo i lati, il mito di Callisto. Sul dritto Diana, chinata, tira con un arco. Sul rovescio Callisto cade all’indietro, trafitta dal dardo tirato da Diana, sul suolo accanto a lei è il piccolo Arcade. La ninfa appare in forma umana, nuda, tranne per un indumento posto sotto di lei. Gli atteggiamenti delle due figure femminili sembrano quasi in contrapposizione, una in piedi, slanciata in avanti, con un movimento fiero e deciso, l’altra rovesciata all’indietro, punita per la sua colpa.

Giulia Masone