Iofr04

Gabriel Symeoni, La vita et metamorphoses d’Ovidio, Lione 1559

15. Giove innamorato d'Io

D’Inacho vede anchor Giove la figlia

Soletta andar per la Campagna herbosa

Già l’ama et già la segue, et già la piglia

Et la priega a cercar la selva ombrosa,

quella pur fugge, et egli all’hor scompiglia

l’aria serena et rende tenebrosa

et così ben la Nynfa in braccio accoglie

che di lei satia l’amorose voglie

 

16. Io mutata in vacca

La gelosa Giunon senza il marito,

che vede oltre a ragion l’aria cambiarse

l’aria abbandona et su l’ombroso lido

va furibonda subito a calarse,

Giove c’ha il suon della consorte udito

Et per lui vede l’altre scuse scarse

A io le membra e’ l bianco fronte adorna

D’hirsuta pelle et di vaccine corna