42: Deucalione e Pirra

Titolo dell’opera: Reparatio generis humani

Autore: Virgil Solis

Datazione: 1563

Collocazione: Metamorphoses Ovidii, argumentis quidem soluta oratione, Enarrationibus autem et Allegorjs Elegiaco versu accuratissime Expositae; summaque; diligentia ac studio illustrate; per M Johan. Sprengium Augustan una cum vivis singularum transformationum iconibus, a Vergio Solis, eximio pittore, dilineatis, 1563, lib. I, XI

Committenza:

Tipologia: Incisione

Tecnica: Xilografia

Soggetto principale: Deucalione e Pirra gettano le pietre da cui nasce un nuovo genere umano

Soggetto secondario: Deucalione e Pirra nel tempio di Temi, pregano la dea

Personaggi:  Deucalione, Pirra, uomini appena creati

Attributi: Pietre, tempio e statua di Temi, uomini creati (Deucalione e Pirra)

Contesto: Scena all’aperto

Precedenti: Bernard Salomon, La Metamorphose d'Ovide figurée, Lione 1557

Derivazioni:

Immagini: etext.virginia.edu/latin/ovid/images/medium/OVIM052.jpg

Bibliografia: Guthmuller B., Mito, poesia, arte. Saggi sulla tradizione ovidiana nel Rinascimento, Bulzoni, Roma 1997.

Annotazioni redazionali: Terza incisione sul mito di Deucalione e Pirra realizzate per il Metamorphoses Ovidii di Virgil Solis (Cfr. scheda opera 40). L’immagine, in cui i due personaggi lanciano le pietre, riprende fedelmente quella di Bernard Salomon (Cfr. scheda opera 36), ingrandendo la scena e rovesciandola.

Agnese Altana